PFU, come funziona lo smaltimento dei pneumatici fuori uso

Share Button
pfu-pneumatici-smaltimento

Quanto devi pagare per lo smaltimento dei pneumatici usati e soprattutto a chi? Al gommista? Al negozio online? Scoprilo con questa infografica dedicata al PFU, il contributo per lo smaltimento dei Pneumatici Fuori Uso.

infografica sul PFU

Lo smaltimento dei pneumatici si paga anticipatamente, contestualmente all’acquisto dei pneumatici. E’ obbligatorio per legge (come stabilito dal Decreto Ministeriale Nr.82 dell’11 Aprile 2011), ed e’ obbligatorio per chi vende i pneumatici farlo pagare. Copre lo smaltimento futuro (quando verranno sostituiti) dei pneumatici che vengono acquistati oggi.

Se stai acquistano pneumatici su gomme-auto.it sei obbligato a pagare il PFU a noi, perche’ stai comprando le gomme da noi. Noi lo abbiamo pagato alle case che producono i pneumatici quando li abbiamo acquistati da loro. Le case hanno versato il contributo PFU ai consorzi di smaltimento che ritirano i pneumatici dai gommisti senza alcun costo aggiuntivo per loro.

Se invece acquisti i pneumatici dal gommista, devi pagare il contributo PFU al gommista, che lo ha pagato a qualche grossista, che lo ha pagato alla casa di produzione, che lo ha versato ad un consorzio.

Se il gommista ti chiede di pagare lo smaltimento per dei pneumatici che non hai acquistato da lui, chiedigli a che titolo!

Riferimenti ufficiali sul PFU:

  • Sito dedicato del Ministero Dell’Ambiente, link.
  • Testo del decreto ministeriale, link.

18 thoughts on “PFU, come funziona lo smaltimento dei pneumatici fuori uso

  1. Pingback: PFU pneumatici: come funziona

  2. Pingback: Qualche chiarimento su PFU e contributo pneumatici fuori uso - SoloEcologia.it - Il blog sull'ecologia e l'ambiente

  3. Pingback: Qualche chiarimento su PFU e contributo pneumatici fuori uso - OlisticPost | OlisticPost

  4. Alberto

    Ho acquistato on-line 4 pneumatici pagando regolarmente il contributo PFU.
    Voglio andarli a montare dal meccanico del mio paese, ma mi dice che i 4 pneumatici usati dovrò portarmeli via, in quanto se non lo faccio egli dovrà pagare affinchè siano ritirati/smaltiti. Rimango sorpreso, soprattutto dopo aver letto queste vostre pagine dove spiegate bene che esiste un consorzio che dovrebbe ritirare GRATUITAMENTE i pneumatici usati presso i meccanici/gommisti. Naturalmente io dovrò mostrare la fattura di acquisto la quale prova di aver pagato il contributo PFU.
    Gentilmente mi confermate che il mio meccanio non DEVE pagare niente per smaltire i miei pneumatici usati e quindi li deve trattenere lui? Grazie.

    Reply
    1. Max Favilli Post author

      Ciao Alberto, ti confermo che lo smaltimento dei pneumatici e’ gratuito per il gommista, i consorzi per lo smaltimento dei pneumatici ritirano i pneumatici dai gommisti senza alcun costo aggiuntivo per il gommista. Perche’ il loro smaltimento e’ gia’ stato pagato con il contributo PFU versato dal cliente al momento dell’acquisto.

      Ti confermiamo che il tuo meccanico non deve pagare niente per smaltire i pneumatici usati che non ha acquistato lui direttamente. In altre parole per i pneumatici che tu gli porti e che hai acquistato da noi o da altri.

      Il tuo meccanico paga il PFU quando acquista lui i pneumatici per poi poterli rivendere, lo paga alle case produttrici o ai grossisti di pneumatici da cui acquista, esattamente come lo paghiamo noi. Ma non paga nulla quando vengono ritirati dai consorzi di smaltimento.

      Reply
  5. Pingback: Responsabilità dell'automobilista, i PFU (pneumatici fuori uso) | MotorCompass

  6. Giorgio

    MI SONO TROVATO ESATTAMENTE NELLE CONDIZIONI SUDDETTE; HO ACQUISTATO 4 PNEUMATICI ON LINE; LI HO FATTI MONTARE DAL GOMMISTA CHE SI è FATTO PAGARE SIA IL MONTAGGIO CHE L’EQUILIBRATURA MA QUELLI USATI NON LI HA VOLUTI RITIRARE, PER UNA QUESTIONE, LUI DICE, DI CARICO E SCARICO; NEL SENSO, SEMPRE A SUO DIRE, CHE LUI PUO’ RITIRARE I PFU (CARICO) SOLO SE VENDE I NUOVI(SCARICO). POSSO DENUNCIARE ALLE AUTORITA’ QUESTO COMPORTAMENTO, A MIO AVVISO, DA QUANTO O LETTO, UN POCO TRUFFALDINO. GRAZIE – CORDIALI SALUTI – ROCCHI ILVO

    Reply
    1. Max Favilli Post author

      E’ falso. Ti confermo che il consorzio per lo smaltimento ritira gratuitamente i pneumatici dai gommisti.

      Reply
  7. Pier

    La legge è del 2011, se gli pneumatici sono stati acquistati prima di quella data ? Lo scorso anno ho portato al gommista due pneumatici di un vecchio carrello, mi ha chiesto 5 o 10 euro ora non ricordo, dicendo che a lui addebitavano lo smaltimento.
    Perchè questo consorzio come tutti sti consorzi per questo e quel prodotto da smaltire, ( metalli e carta si raccolgono da sempre senza consorzi ) non informano tutti i cittadini delle norme in vigore ? come ? all’atto dell’acquisto con etichette sulla confezione o cartelli obbligatori che informano, E’ OBBLIGATORIO IL RITIRO GRATUITO DEGLI PNEUMATICI USATI, oppure DEGLI OLII ESAUSTI ETC.ETC. Non mi sembra difficile, quanti rifiuti in meno lungo le strade avremmo se i cittadini fossero informati dei loro diritti, queste discariche incontrollate costano più di qualche cartello informativo o no ? Infine, i rifiuti erroneamente definiti tali, sono materie prime da riutilizzare da cui ricavare profitto, in cui deve entrare il costo del loro recupero.
    I consorzi promuovono una soluzione del problema ?

    Reply
    1. Max Favilli Post author

      I consorzi di smaltimento ritirano tutti i pneumatici, tutti. Indipendentemente da quando e’ stato acquistato (prima o dopo del 2011).

      Reply
  8. carlo

    Ho un0′azienda agricola e una decina di anni fa’ ho chiesto al gommista di portarmi alcuni pneumatici perche’ mi servivano come peso e rendere ermetico il film di plastica che copeiva l’insilato di mais nella trincea. Bene ,dopo 5 anni li chiedoi di verine a ritirare i suoi pneumatici che mi aveva prestato , ma mi sento rispondere che non li vuole piu’ e che devo smaltirli io. Avete consigli su come devo fare? Specifico che i pneumatici sono anche di camion ruspe e trattori.grazie

    Reply
    1. Max Favilli Post author

      I consorzi per lo smaltimento dei pneumatici ritirano gratuitamente i pneumatici usurati, prova a contattare il consorzio EcoTyre e chiedere come puoi fare per richiedere un ritiro. Al tuo gommista non costerebbe nulla farli ritirare non appena passa un consorzio da lui. Ricordagli magari che lo smaltimento e’ pagato alla fonte, lui non deve pagare nulla.

      Reply
  9. Mikele

    Io per costruire un campo da softair o raccattato gomme per strada praticamente ripulendola. Ora crescendo e volendo mettere su famiglia nn gioco piu e vorrei smaltire solo che sono tante e pure una manciata di grosse come mi posso muovere?
    qualche soluzione praticabile aiutatami

    Reply
    1. Max Favilli Post author

      Prova a contattare il consorzio per lo smaltimento dei pneumatici http://www.ecotyre.it/ si occupano di smaltire i pneumatici usati, essendo lo smaltimento pagato alla fonte si tratta solo di capire come potergli far ritirare il materiale in tuo possesso.

      Reply
  10. Pingback: PFU, come funziona lo smaltimento dei pneumatici fuori uso » Pantelleria Pulita

  11. Sergio

    Mi sto informando parecchio su quest’argomento perchè non sopporto i furbetti che vogliono mettersi in tasca quattro soldi a discapito di noi poveri cittadini comuni.
    Il gommista mi ha detto che se lui compra ad esempio 1.000 pneumatici il consorzio gli ritira gratis 1.000 pneumatici. L’eccedenza è a carico suo.
    Verità o menzogna?

    Reply
    1. Max Favilli Post author

      E’ falso. Il consorzio di smaltimento ritira i pneumatici dai gommisti gratuitamente, tutti i pneumatici, indipendentemente dall’origine; cioe’ indipendentemente che siano stati acquistati dal gommista o meno.

      Il gommista, se acquista pneumatici senza pagare il PFU (ad esempio se li acquista all’estero da un grossista che non essendo italiano non ha l’obbligo di pagare il PFU) ha l’obbligo di registrarli su di un apposito registro e di versare (a fine mese) al consorzio il PFU per quei pneumatici. Ma chiaramente questo non ha nulla a che vedere con i pneumatici che acquisti tu sul web e per i quali hai gia’ pagato il PFU.

      Per legge chiunque ti venda i pneumatici, al momento di venderli, è obbligato a farti pagare il PFU, anche nel caso che chi ti vende i pneumatici sia truffaldino e non paghi il PFU (alcuni siti di e-commerce lo fanno), il gommista che poi te li installerà non ha nessun obbligo, a violare la legge è stato chi ti ha venduto i pneumatici non chi te li installa, ed il consorzio li ritirerà comunque, gratuitamente.

      Reply
      1. Sergio

        I pneumatici li ho acquistati al Gigante che regolarmente mi ha fatto pagare lo smaltimento.
        Poi la mia compagna è andata dal gommista per la sostituzione il quale ha applicato nuovamente l’importo affermando quanto ho già detto e facendo una mega morale sul fatto che se non lo facesse pagare risulterebbe che lui smaltisca più di quanto acquistato e quindi a rischio controlli fiscali. Alla fine non le ha neanche fatto la fattura… chi è il disonesto?
        A voi l’ardua sentenza

        Reply

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>